Museum

MuseumA SPASSO COI BORBONE "REGGIA DI CASERTA"

Nur auf Italienisch

Museumsinfo

Über das Museum

Le residenze reali borboniche in Campania sono l'assieme delle residenze costruite o acquistate e adattate a residenze reali dai re di Napoli, i Borbone, dal 1734 al 1861 per servire come luoghi di abitazione o di breve permanenza tra questi: il Palazzo Reale di Napoli, la Reggia di Caserta, la Reggia di Capodimonte, la Villa d'Elboeuf, la Reggia di Portici, la Villa Favorita, il Palazzo Reale di Ischia, la Tenuta degli Astroni (nei pressi del lago di Agnano), Licola, Capriati a Volturno, Cardito, la Reale tenuta di Carditello, la Reale tenuta di Persano, Fasano di Maddaloni, Selva di Caiazzo, Sant'Arcangelo, San Leucio, il Casino del Fusaro, la Reggia di Quisisana, Mondragone e il Demanio di Calvi.Il Palazzo reale di Caserta fu voluto dal Re di Napoli Carlo III di Borbone, il quale, preso da una "competizione" con i reali francesi, decise di inaugurare una reggia che potesse rivaleggiare in magnificenza e imponenza con quella di Versailles, centro ideale del nuovo regno di Napoli. La scelta del luogo dove sarebbe sorta la nuova capitale amministrativa del Regno, cadde sulla pianura di Terra di Lavoro. L’idea era quella di creare un palazzo in un’area che fosse allo stesso tempo molto bella, dal punto di vista paesaggistico e lontana dal mare, in tal modo da occupare una posizione strategica nell’entroterra difficilmente attaccabile. Per questo venne scelta la città di Caserta meno vulnerabile alle incursioni che arrivavano via mare e quindi facilmente difendibile. Il sovrano si rivolse all'architetto Luigi Vanvitelli, il re ottenne dal Papa di poter incaricare l'artista e nel frattempo acquistò l'area necessaria. Il re chiese che il progetto comprendesse, oltre al palazzo, il parco e la sistemazione dell'area urbana circostante. Il progetto fu avviato nel 1752 e fu terminato nel 1845 risultando un grandioso complesso di 1 200 stanze e 1 742 finestre. È la residenza reale più grande al mondo, nel 1997 è stata dichiarata dall'UNESCO, insieme con l'acquedotto di Vanvitelli e il complesso di San Leucio, patrimonio dell'umanità.

Planen Sie Ihren Besuch

  • Scuola Specialisti Aeronautica Militare, Viale Ellittico, Caserta, Ercole, Caserta, CE, Kampanien, 81022, Italien

Bewertungen

Noch keine Bewertungen

Erste Rezension schreiben
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.

Erstellen Sie Ihre eigenen Audio-Touren!

Die Verwendung des Systems und der mobilen Stadtführer-App ist kostenlos.

Start

App preview on iOS, Android and Windows Phone