Water Museum of Venice

Scopri i Patrimoni Liquidi delle Tre Venezie / Explore the Liquid Heritage of Venice’s Inland Waterways
Suivez-nous

I PATRIMONI DI CIVILTA’ DELL’ACQUA IN UN MUSEO DIGITALE ED ESTESO

Il Water Museum of Venice è un museo digitale creato dal Centro Internazionale per la Civiltà dell’Acqua Onlus: un museo “esteso”, composto dunque da luoghi fisici concreti, che si propone di offrire al più ampio pubblico una piattaforma rappresentativa dei patrimoni esemplari di civiltà dell’acqua presenti nelle Tre Venezie: dal delta del Po al lago di Garda; da Trento a Venezia; da Belluno a Trieste. Includendo le eleganti ville palladiane e gli imponenti castelli sorti lungo le “strade liquide” della Serenissima, gli approdi fluviali e i mulini, le acque “buone”, sacre e terapeutiche, i parchi e le oasi naturalistiche…

I patrimoni naturali e culturali (tangibili e intangibili) legati agli usi storici dell’acqua sono al centro del progetto Water Museum of Venice per conferire ai nostri paesaggi dell’acqua più rappresentativi una nuova visibilità a livello mondiale.

www.watermuseumofvenice.com

Il Water Museum of Venice è infatti membro fondatore della Rete Mondiale UNESCO dei Musei dell’Acqua.

www.watermuseums.net

Acqua: bene prezioso e imprescindibile per ogni forma di vita! Un bene tuttavia che, nonostante gli enormi progressi tecnologici compiuti negli ultimi decenni, oggi è sempre più minacciato da inquinamenti, sprechi, degrado qualitativo e indifferenza.

Per superare queste criticità e migliorare la nostra percezione dell’elemento liquido, il Water Museum of Venice include tra i luoghi più rappresentativi di civiltà dell’acqua delle Tre Venezie anche le buone pratiche odierne: i progetti di rivitalizzazione degli ecosistemi acquatici e di riqualificazione fluviale, le aree di ricarica delle falde acquifere e le progettualità più emblematiche che evidenziano un uso e una gestione più lungimiranti dell’acqua nei nostri territori.

Il genio dimostrato dai nostri predecessori nel governo dell’elemento liquido si trova così affiancato, all’interno di questa piattaforma digitale, alle buone pratiche odierne più rappresentative della nostra cultura dell’acqua: i modelli da seguire per il raggiungimento degli Obbiettivi dello Sviluppo Sostenibile.

Il Water Museum of Venice rappresenta dunque anche una sfida, attraverso un percorso che coinvolge tutti, cittadini e amministratori, per costruire un futuro migliore. Con l’obiettivo di preservare la qualità di tutte le acque, superficiali e sotterranee, assieme ai patrimoni idraulici in grado di rievocare la relazione unica dei nostri predecessori con questo elemento indispensabile alla vita.


THE HERITAGE OF WATER CIVILIZATIONS IN A DIGITAL AND OPEN AIR MUSEUM

The project aims to assemble the most significant examples of the rich but fragmented heritage of Water Civilizations’ and the “liquid universe” of the Tre Venezie through an innovative online platform (www.watermuseumofvenice.com) and a number of digital itineraries to facilitate the localization of, and visit to, places and sites.

The Water Museum of Venice is a challenge towards building a better future. It is addressed to citizens and authorities who believe wholeheartedly in preserving the quality of all water, whether surface or underground, as well as the cultural and natural liquid heritage which still evocatively narrates our special and unique relationship with this most precious life source. To build a better world. And contribute in achieving the Sustainable Development Goals.

The Water Museum of Venice is a member of UNESCO’s Global Network of Water Museums www.watermuseums.net


CREDITS

Itinerari digitali realizzati da / Digital Itineraries made by: Civiltà dell’Acqua International Centre and Ca’ Foscari Venice University. Supported by: UNESCO Regional Office of Venice; Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo; Piave Servizi.

Crediti fotografici / Photography credentials: Archivio Fotografico Centro Civiltà dell’Acqua, Boschetti Eddi, Coccon Francesca, Etimo Production, Eulisse Eriberto, Gurinov Carmen, Milan Giada, Mischiati Fabrizio, Micheletti Alessandro, Montuori Claudio, Museo della Navigazione Fluviale di Battaglia Terme, Parco Regionale Veneto Delta del Po, Visentin Francesco, Zanetti Michele