Tour audio

Tour audio02 Età Greca

Seulement en Italien

La civiltà greca si sviluppò a partire dal 1000 a.C. circa, quando una serie di ondate migratorie, da parte dei cosiddetti popoli del mare e dei Dori provenienti dai Balcani, si riversò nella penisola e nelle isole del mar Egeo ponendo fine alla civiltà precedente, quella cosiddetta Micenea.
Il termine della civiltà greca viene posto al 146 a.C., anno in cui questo territorio venne conquistato dai Romani.

La terra Greca era poco fertile, ma i Greci riuscivano comunque a coltivare olivo e vite, allevavano poi oche, maiali, api e ovini, si dedicavano alla pesca e all’estrazione mineraria dalle miniere, ma anche al commercio via mare e all’artigianato. Divennero abilissimi vasai ma anche grandi scultori e architetti: impararono ad abbellire le loro città di grandi edifici pubblici come templi, teatri, portici e di splendide sculture in pietra e in bronzo.  
I vasi prodotti, l’artigianato, l’olio d’oliva venivano venduti ai popoli che abitavano la Turchia e le coste dell’Italia meridionale.
E proprio fin qui, nel nostro Sud Italia, dopo i primi contatti commerciali dei secoli precedenti i Greci arrivarono nella seconda metà dell’VIII sec. a.C., oltre 2700 anni fa, con lo scopo di fondare molte colonie in Sicilia e in Italia meridionale, che prese il nome di Magna Grecia, cioè la Grande Grecia.

Gli antichi Greci non hanno mai formato un unico Stato. Le città greche volevano essere indipendenti, cioè non essere legate l'una con l’altra. Per questo motivo hanno spesso fatto la guerra fra loro. Città, in greco, si dice polis: questa organizzazione di città-stato, che comprendeva la città e i territori intorno, fu ereditata esattamente anche dalle colonie siciliane e ogni polis aveva le sue leggi e la sua moneta.
Le colonie greche di Siracusa, Catania e Gela divennero ben presto delle grandi e belle città, capaci anche di competere militarmente per il controllo di questa parte del Mediterraneo con gli altri popoli.

Scopriamo adesso insieme quante e quali tracce sono rimaste della grande città greca di Katáne!

La voce narrante di questa collezione è di Alessia Puglia

Étapes du circuit

Commentaires

A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.
  • Polina

    5 out of 5 rating 10-01-2017

    Davvero un racconto molto emozionante! procedo con interesse