Audio tour

Audio tourNapoli greco-romana tra Museo Archeologico e centro storico

2 Fermate tour

  1. Sommario Auditour
  2. Sommario Auditour

    Benvenuto a Napoli, un museo a cielo aperto dove è piacevole perdersi ma anche un libro da leggere e sfogliare passeggiando, per scoprire un passato che ha avuto inizio quasi 3000 anni fa, più o meno nella stessa epoca in cui nacquero Roma e Cartagine. Se vuoi conoscere la Napoli greca e poi romana, segui questo percorso: un vero e proprio viaggio alla scoperta delle origini, un’affascinante immersione nei luoghi del centro storico dove sopravvivono, tra edifici di tutti i secoli successivi, tra piazze e vicoletti, numerosissime tracce della città antica, la cui anima greca non verrà meno neppure sotto il dominio romano.

    Il tuo viaggio nel passato avrà come prima tappa “archeologica” Piazza Municipio, dove un  tempo c’era il porto dell’antica città, oggi punto di riferimento per tantissimi turisti grazie al vicino Molo Beverello, che collega Napoli a Ischia e Capri, e alla nuova stazione “Municipio” della Linea 1 della Metropolitana di Napoli. Un altro giorno potrai, semmai partendo sempre da Piazza Municipio raggiungere Castel dell’Ovo, costruito su quella isoletta di nome Megaride, dove approdarono i primi Greci. Il nostro itinerario prosegue invece verso il cuore di Neapolis, dove la vita non si è mai interrotta. Vedrai significativi resti dell’imponente fortificazione greca. Farai una lunga sosta nell’antica piazza dove pulsava la vita neapolitana, e capirai quanto sia forte la persistenza funzionale degli spazi, nonostante i tanti secoli e l’eccezionale stratificazione storica. Raggiungerai anche il punto più alto della città, che i Greci scelsero come acropoli.

    La tua passeggiata terminerà a piazza Museo, immediatamente al di fuori delle antiche mura e al tuo viaggio nel passato non può mancare la visita al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dove sono custodite tante testimonianze archeologiche che la città ci ha restituito, esposte nella sezione “Napoli Antica” e nella mostra “Stazione Neapolis: i cantieri dell’archeologia”, relativa alle ultime interessanti scoperte avvenute durante gli scavi per la nuova Metropolitana.

    Stendhal parlando di Napoli diceva: “…ai miei occhi è, senza nessun paragone, la città più bella dell’universo.”

    Alla fine di quest’affascinante passeggiata la penserai come Sthendhal? Speriamo di sì.

    Buon Viaggio!

    CREDITI

    A cura del Servizio Educativo del Museo Archeologico di Napoli.

    Testi di Antonio Coppa, con la supervisione di Marco De Gemmis e Michele Iacobellis.

    Le immagini, dove non diversamente indicato, sono di Antonio Coppa.

    Voce di Maria Chiara Cimini.

    Si ringrazia la Soprintendente Archeologia della Campania dott.ssa Adele Campanelli, il Direttore del Museo Archeologico di Napoli dott. Paolo Giulierini e Anastasia Klimova (Business Development Manager presso izi.TRAVEL).  

  3. 1 Piazza Municipio: l'antico porto
  4. 2 Castel dell'Ovo: il primo approdo
  5. 3 Il mito della sirena Parthenope
  6. 4 Pizzofalcone: da Parthenope a Palepolis
  7. 5 Piazza Bovio: il quartiere artigianale
  8. 6 Via Mezzocannone: all'interno dell'antica città
  9. 7 Università Federico II: resti della fortificazione greca
  10. 8 Via Mezzocannone e Cinema Astra: la fortificazione
  11. 9 Piazza San Domenico: Palazzo Corigliano (Università L'Orientale)
  12. 10 Il complesso termale di Santa Chiara
  13. 11 Piazzetta Nilo: la Regio Nilensis
  14. 12 Via San Biagio dei Librai: il decumano inferiore
  1. Sommario Auditour

    Benvenuto a Napoli, un museo a cielo aperto dove è piacevole perdersi ma anche un libro da leggere e sfogliare passeggiando, per scoprire un passato che ha avuto inizio quasi 3000 anni fa, più o meno nella stessa epoca in cui nacquero Roma e Cartagine. Se vuoi conoscere la Napoli greca e poi romana, segui questo percorso: un vero e proprio viaggio alla scoperta delle origini, un’affascinante immersione nei luoghi del centro storico dove sopravvivono, tra edifici di tutti i secoli successivi, tra piazze e vicoletti, numerosissime tracce della città antica, la cui anima greca non verrà meno neppure sotto il dominio romano.

    Il tuo viaggio nel passato avrà come prima tappa “archeologica” Piazza Municipio, dove un  tempo c’era il porto dell’antica città, oggi punto di riferimento per tantissimi turisti grazie al vicino Molo Beverello, che collega Napoli a Ischia e Capri, e alla nuova stazione “Municipio” della Linea 1 della Metropolitana di Napoli. Un altro giorno potrai, semmai partendo sempre da Piazza Municipio raggiungere Castel dell’Ovo, costruito su quella isoletta di nome Megaride, dove approdarono i primi Greci. Il nostro itinerario prosegue invece verso il cuore di Neapolis, dove la vita non si è mai interrotta. Vedrai significativi resti dell’imponente fortificazione greca. Farai una lunga sosta nell’antica piazza dove pulsava la vita neapolitana, e capirai quanto sia forte la persistenza funzionale degli spazi, nonostante i tanti secoli e l’eccezionale stratificazione storica. Raggiungerai anche il punto più alto della città, che i Greci scelsero come acropoli.

    La tua passeggiata terminerà a piazza Museo, immediatamente al di fuori delle antiche mura e al tuo viaggio nel passato non può mancare la visita al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dove sono custodite tante testimonianze archeologiche che la città ci ha restituito, esposte nella sezione “Napoli Antica” e nella mostra “Stazione Neapolis: i cantieri dell’archeologia”, relativa alle ultime interessanti scoperte avvenute durante gli scavi per la nuova Metropolitana.

    Stendhal parlando di Napoli diceva: “…ai miei occhi è, senza nessun paragone, la città più bella dell’universo.”

    Alla fine di quest’affascinante passeggiata la penserai come Sthendhal? Speriamo di sì.

    Buon Viaggio!

    CREDITI

    A cura del Servizio Educativo del Museo Archeologico di Napoli.

    Testi di Antonio Coppa, con la supervisione di Marco De Gemmis e Michele Iacobellis.

    Le immagini, dove non diversamente indicato, sono di Antonio Coppa.

    Voce di Maria Chiara Cimini.

    Si ringrazia la Soprintendente Archeologia della Campania dott.ssa Adele Campanelli, il Direttore del Museo Archeologico di Napoli dott. Paolo Giulierini e Anastasia Klimova (Business Development Manager presso izi.TRAVEL).  

Recensioni

3 recensioni

Recensisci questo tour
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.
  • Natalia

    2 out of 5 rating 09-03-2018

    No audio

  • Pina

    5 out of 5 rating 04-07-2016

    Il testo, dal linguaggio semplice e scorrevole, è sicuramente utile non solo ai turisti che vogliono godersi una parte di Napoli, ma agli stessi napoletani che non conoscono la cultura e la bellezza della loro città. Ottimo lavoro!

  • sheldon

    5 out of 5 rating 04-07-2016

    eccellente, magnifico