Audiotour

Audiotour03-Il Museo di Casa Liberti: la Preistoria

Alleen in het Italiaans

Gli scavi condotti nel Teatro, fra gli anni '80 del secolo scorso e il primo decennio del 2000, hanno consentito di rintracciare pochi ma sicuri elementi di una frequentazione preistorica dell'area. I livelli che sono stati intercettati sono caratterizzati da terra nera e pietrisco lavico minuto.

I materiali che potete vedere nella prima vetrina a sinistra, nella prima sala del Museo, attestano proprio le fasi più antiche, quelle in cui l’uomo cominciava a creare i propri utensili, imparando a usufruirne al meglio, spesso sfruttando i materiali naturali che offriva loro questa terra vulcanica dominata dall'Etna.
La fase più antica finora accertata è datata al Paleolitico Inferiore, documentata da raschiatoio a lavorato su due facce, mentre la maggior parte dei suppellettili infatti è stata realizzatia in pietra lavica, ossidiana e altri materiali e risalgono all’incirca al periodo compreso tra il Neolitico Tardo, intorno alla fine del V millennio a.C., e l’Età del Bronzo, intorno al II millennio a.C., ovvero un arco di tempo di oltre tremila anni a partire da circa 6300 anni fa. 
Venite a scoprire gli strumenti più antichi usati dall'uomo rinvenuti qui al Teatro! 

La voce narrante di questa collezione è di Stefano Ruscica.

Tour stops

Beoordelingen

Nog geen beoordelingen

Schrijf de eerste beoordeling
A minimum rating of 1 star is required.
Please fill in your name.